Nemni Isacco, nato Tripoli, e famiglia, ebrei sudditi inglesi

Data:

09-05-1942

Ente intestario:

Ministero dell'Africa Italiana. Comando Generale del Corpo di Polizia dell'Africa Italiana PAI

Autore:

Riccardo Maraffa

Qualifica:

Comandante Generale

Destinatario:

Ministero dell'Africa Italiana. Direzione Generale Affari Politici

Contenuto:

La questura di Tripoli comunica che in seguito alla decisione di sfollare tutti gli stranieri dalla Libia, il giorno 13 gennaio sono partiti per l'Italia Isacco Nemni, la moglie Zula Nahum e i figli Iusef, Fortuna, Scelbija e Ramo, tutti ebrei sudditi inglesi. Iusef Nemni, insegnante rabbinico, di spiccati sentimenti filoinglesi, è stato internato in campo di concentramento dal 27 settembre 1940 al 14 gennaio 1941.

© TpS Topografia per la Storia: i materiali tutelati dalla legge sul diritto d'autore o concessi a TpS Topografia per la Storia dagli aventi diritto non possono essere riprodotti senza la nostra autorizzazione