Debasc Leone, suddito inglese internato a Villa la Selva, Bagno a Ripoli

Data:

11-04-1942

Ente intestario:

Regia Prefettura di Firenze

Autore:

Firma illeggibile

Qualifica:

Prefetto

Destinatario:

Ministero dell'Interno. Direzione Generale di P.S. Divisione A.G.R.

Contenuto:

Si trasmette l'istanza con cui Leone Debasc, inglese ebreo libico internato nel campo di concentramento Villa La Selva di Bagno a Ripoli, chiede di essere ricongiunto alla sua famiglia composta dalla moglie Rebezza Mazur e da tre figli che sarebbe stata trasferita da Tripoli in Italia.
Nell'istanza, Leone Debasc dice di essere stato recluso nel campo di concentramento di Tagiura.


Luoghi citati:

Bagno a Ripoli - Campo di concentramento di Villa la Selva
Tagiura - Campo di concentramento

© TpS Topografia per la Storia: i materiali tutelati dalla legge sul diritto d'autore o concessi a TpS Topografia per la Storia dagli aventi diritto non possono essere riprodotti senza la nostra autorizzazione