Cessione di mano d'opera prigionieri di guerra alla Metallurgica Vittorio Cobianchi

Data:

16-08-1942

Ente intestario:

Stato Maggiore Regio Esercito. Ufficio Prigionieri di Guerra

Autore:

A. Gandin

Qualifica:

Generale di Brigata Capo V Reparto

Destinatario:

Comando I Corpo d'Armata

Contenuto:

La S.A. Metallurgica Vittorio Cobianchi ha chiesto ed ottenuto l'assegnazione di 100 prigionieri di guerra da adibire a lavorazioni siderurgiche nel proprio stabilimento di Omegna. Prima di dare corso alla costituzione di un campo di lavoro l'ufficio desidera un parere in merito alla vicinanza al confine della zona dove dovrebbe sorgere il campo (o il distaccamento di lavoro).

Luoghi citati:

Omegna - Campo per prigionieri di guerra/Distaccamento

Note:

Pubblicato su autorizzazione dello “Stato Maggiore dell'Esercito - Ufficio Storico", Prot. n. 3575 Cod. id. STOR2 Ind. cl. 12.7/2

© TpS Topografia per la Storia: i materiali tutelati dalla legge sul diritto d'autore o concessi a TpS Topografia per la Storia dagli aventi diritto non possono essere riprodotti senza la nostra autorizzazione