Fiuggi

Fiuggi (Frosinone) - Italia
Tipo di campo
località d'internamento
Tipologia di internati
Ebrei stranieri
"Allogeni" della Venezia Giulia
Civili jugoslavi
Civili anglo-maltesi
Alle dipendenze di
Ministero dell'Interno
Storia

[scheda a cura di Andrea Giuseppini] 

 

Gli anglo-maltesi sfollati dalla Libia

 

Montecatini, Fiuggi e Bagni di Lucca sono le tre località scelte dal Ministero dell'Interno per alloggiare temporaneamente gli stranieri residenti in Libia cui, per motivi di ordine militare e politico, viene imposto di abbandonare il paese (vedi AC01057).

 

Il 22 gennaio 1942 giungono a Fiuggi circa 340 persone di nazionalità anglo-maltese sfollate da Tripoli (vedi AC01020 e AC01021).

 

Gli sfollati – talvolta indicati come “internati” – vengono alloggiati presso l'ex Grande Albergo, una struttura chiusa da oltre dieci anni. Da un'ispezione sanitaria compiuta nei giorni 22 e 23 febbraio 1942 veniamo a sapere: che a quella data gli sfollati anglo-maltesi sono 359 di cui 218 adulti e 141 bambini; che la struttura in cui sono ospitati è carente per pulizia e fornitura di acqua; che l'albergo è privo di riscaldamento; e infine che gli anglo-maltesi si sono lamentati della qualità del vitto loro fornito (vedi AC00698).

 

La maggioranza degli sfollati è costituita da famiglie di pescatori e artigiani (imbianchini, carpentieri, elettricisti, ecc.) (vedi AC00699). Alcuni anglo-maltesi ricevono un sussidio da parte del governo inglese, ma vi sono anche “due donne iscritte al fascio e diverse famiglie con figli iscritti nelle organizzazioni giovanili del Regime e qualcuno con componenti combattenti nel nostro Esercito” (vedi AC00700).

 

A metà marzo 1942 giungono dalla Libia a Fiuggi altri 91 anglo-maltesi (vedi AC01002), cui se ne aggiungono, nel corso del mese successivo per trasferimento da Montecatini, altri 250 (vedi AC00923, AC00924 e AC00990).

 

Come risulta dalle ricevute, gli oltre 700 anglo-maltesi sono alloggiati in almeno otto diverse strutture alberghiere, anche se la maggior parte di loro (circa 400 persone) si trova presso l'ex Grande Albergo della cittadina (vedi AFR0011).

 

In un primo momento, le autorità italiane emanano delle direttive in base alle quali gli anglo-maltesi già residenti in Libia non sono da sottoporre al regime dell'internamento essendo da considerarsi, dal punto di vista delle cittadinanza, “italiani non regnicoli” (vedi AC00906). Successivamente, le stesse autorità stabiliscono però che è necessaria “una accurata discriminazione di quegli elementi maltesi che dimostrino, o per aperta dichiarazione o sotto altre forme, di essere e considerarsi spiritualmente legati alle sorti dell'Inghilterra” (vedi AC00715), per concludere infine che coloro i quali avranno “dimostrato irriducibili sentimenti di attaccamento all'Inghilterra” saranno sottoposti al regime dell'internamento (vedi AC00716).

 

L'opera di discriminazione tra gli anglo-maltesi alloggiati a Fiuggi si svolge nel corso del mese di giugno e porta alla compilazione di tre elenchi nominativi per complessive 616 persone “sicuramente di sentimenti anti-italiani” di cui si chiede l'internamento (vedi AC00973, AC00968 e AC00844).

 

D'altra parte, che la quasi totalità degli anglo-maltesi trasferiti a Fiuggi fosse avversa all'Italia, era noto da tempo. Così scrive ad esempio il prefetto di Frosinone il 10 maggio 1942: “I sentimenti antitaliani manifestati apertamente da quasi tutti gli sfollati anglo-maltesi residenti a Fiuggi, il possesso di cospicue somme di denaro delle quali essi si servono per acquistare, anche di contrabbando, qualsiasi commestibile esistente in luogo; il loro fare altezzoso hanno creato nella popolazione fiuggiana, in un primo tempo, irritazione ed antipatia contro gli indesiderabili ospiti, al momento attuale odio e disprezzo: odio perché considerati nemici della Patria nostra; disprezzo perché ritenuti affamatori della popolazione” (vedi AC00718).

 

Tuttavia, a causa della scarsità dei posti disponibili nei campi di concentramento, l'internamento vero e proprio avrà inizio solo nei primi giorni di ottobre 1942, quando sarà disponibile il nuovo campo in costruzione in località Le Fraschette nel comune di Alatri (vedi AFR0036).

 

Nel frattempo a Fiuggi si sono verificati alcuni nuovi arrivi – un gruppo di 17 anglo-maltesi trasferiti da Bagni di Lucca per ricongiungimento familiare (vedi AC01440) –, e alcune partenzesei famiglie trasferite nei comuni di Fanano e Pievepelago in provincia di Modena (vedi AC00825 e AC00826).

 

Inoltre, tra maggio e settembre del 1942, almeno otto anglo-maltesi presenti a Fiuggi vengono – in momenti e per motivi diversi – internati nel campo di concentramento di Corropoli: Lazzaro Greg (vedi AC01425), Giuseppe Muscat (vedi AC01501), Natalino Aquilina (AC01029) e Francesco Darmanin (AC01352) con accuse che vanno dallo spionaggio ai sentimenti filo-inglesi; Giuseppe Darmanin (vedi AC01361) per punizione dopo una lite con alcuni maltesi di sentimenti filo-italiani; Salvatore Meilach (vedi AC00859) per una protesta contro la qualità del cibo; Agostino Farrugia (vedi AC00870) in quanto pericoloso “intellettuale”; Pierino Loriente e Carlo Zarafa perché accusati “il primo, di offese all'onore del Capo del Governo ed il secondo di scritte anti italiane” (vedi AC01443).

 

 

Come detto, i primi internati a giungere nel nuovo campo di concentramento Le Fraschette di Alatri l'1 ottobre 1942 sono proprio sessanta anglo-maltesi provenienti da Fiuggi (vedi AFR0033). Alla data del 10 ottobre risultano internati alle Fraschette tutti i 616 sfollati libici i cui nomi compaiono nei primi tre elenchi delle persone classificate come di sentimenti contrari all'Italia. Secondo il prefetto di Frosinone, sopo questi trasferimenti restano ancora alloggiati a Fiuggi 170 anglo-maltesi di cui 96 filo inglesi, e perciò da internare (vedi AC00865). Ordine che viene eseguito circa un mese dopo, il 7 novembre 1942 (vedi AC00860).

 

A partire dal mese di dicembre 1942, gli anglo-maltesi che ancora risiedono a Fiuggi, vale a dire circa 80 persone, risultano alloggiati presso tre diversi alberghi (Albergo Sabatino, Albergo Santa Chiara e Albergo Leon d'Oro, vedi AFR0013).

 

Questa situazione, vale a dire la presenza di un piccolo numero (tra le 70 e le 80 persone) di anglo-maltesi alloggiati a Fiuggi, evidentemente considerati di sentimenti favorevoli all'Italia, sembra protrarsi almeno fino alla fine del mese di ottobre del 1943 (vedi rendiconti spese in AFR0002).

 

Successivamente a tale data, le informazioni disponibili sono pochissime.

 

Un documento del 6 luglio 1944 del comune di Fiuggi riferisce che “nel periodo 17 giugno - 7 luglio 1944” sono state erogate lire 17.850,00 quale “sussidi […] a favore degli sfollati tripoli, sudditi britannici” (vedi AFR0009).

 

Della fine di luglio 1944 è invece un documento con cui la Polizia di sicurezza del Comando Germanico con sede a Verona chiede al Ministero dell'Interno della Repubblica di Salò informazioni su diversi internati stranieri in Italia di cui fornisce un elenco nominativo diviso per nazionalità (vedi AC01665). L'elenco numero 6 è quello relativo a “Maltesi. Lista di fuoriusciti britannici di origine maltese, naviganti, internati a Fiuggi e trasferiti altrove”. L'elenco, redatto dalla Polizia tedesca, contiene i nomi di 73 anglo-maltesi di cui circa una sessantina sarebbero già stati – sempre a dire del Comando tedesco – “probabilmente trasferiti in Germania”.

 

 

Altri internati a Fiuggi 

 

Certa è la presenza a Fiuggi di un piccolo numero di internati ebrei stranieri.

A partire dal 3 novembre 1941, Alfred Grychendler risulta riceve il sussidio destinato agli internati indigenti. Sussidio che viene assegnato alla fine dello stesso mese dal comune di Fiuggi anche a Natalia Dubrowitz (vedi AFR0027). Il mese successivo, a partire dal 14 dicembre 1941, tra i sussidiati troviamo anche Oskar Neumann e Ida Glancz (vedi AFR0028). Con l'inizio del 1942 ai quattro ebrei stranieri internati a Fiuggi si aggiunge – ma il suo nome è presente solo nei resoconti dei primi tre mesi dell'anno – anche il polacco Wolf Maurer (vedi AFR0025).

 

Secondo Anna Pizzuti (www.annapizzuti.it) nessuno di questi cinque ebrei stranieri internati per un periodo a Fiuggi viene deportato in Germania dopo l'8 settembre 1943.

 

Tra gli stranieri sudditi di stati nemici internati a Fiuggi risulta anche il nome di un cittadino di nazionalità dominicana, Antonio Ramon Parevez. Il suo nominativo compare tra quelli che ricevono il sussidio nel mese di gennaio 1941 (vedi AFR0025) e risulta ancora presente come unico sussidiato nel mese di luglio 1945 (vedi AFR0030).

 

Su proposta della prefettura di Trieste, il 25 agosto 1942 viene internata a Fiuggi la cittadina italiana (allogena) Giovanna Fidel (AC01978). Nata a Cal di San Michele di Postumia (Šmihel) il 30 dicembre 1900, Giovanna Fidel in Gherdina è sospettata di “svolgere attività antinazionale e di favorire affiliati alle note bande operanti nella zona carsica” (AC01977).

 

In seguito a diverse richieste e suppliche (vedi, tra le altre, la lettera scritta a Mussolini dalla figlia in AC01983), Giovanna Fidel viene prosciolta dall'internamento che stava scontando a Fiuggi e nel marzo del 1943 rientra a Trieste (AC01982).

 

Una storia simile a quella di Paola Primc. Nata nel 1913 a Topolza di Villa del Nevoso (Topolc di Ilirska Bistrica) è ritenuta dal prefetto di Trieste Tullio Tamburini una “temibile slava, sospetta di connivenza con elementi delle note bande dei ribelli […]. Si propone che la stessa sia allontanata da questa zona e avviata in un comune d'internamento” (AC02017).

 

Su ordine del Ministero dell'interno, Paola Primc viene internata a Fiuggi, dove arriva l'1 novembre 1942. Senonché, per il fatto di avere due figlie in giovane età e soprattutto perché, come viene fatto notare da più parti (vedi, ad esempio AC02023), il marito - Giuseppe Amato - è un marinaio italiano catturato e fatto prigioniero di guerra dagli inglesi, il duce decide di concederle la grazia e di proscioglierla dall'internamento (AC02021).

 

Più movimentata è invece la vicenda dell'internamento a Fiuggi di un'altra donna. Desanka Radonic, di origine serbe ma nata a Dubrovnik il 30 aprile 1922, viene descritta dall'Alto commissario di Lubiana Emilio Grazioli come “persona scaltra, parla correttamente diverse lingue, fra cui quella italiana, e cerca preferibilmente la compagnia di ufficiali italiani. Per tutto ciò è da ritenere persona oltre che di pessima condotta morale, sospetta anche in linea politica “ e perciò da internare (AC02044).

 

Desanka Radonic arriva a Fiuggi il 24 novembre 1942 (AC02045).

 

Durante la sua permanenza nella cittadina, Radonic viene nuovamente arrestata e condannata per un furto commesso ai danni di uno sfollato anglo-maltese (AC02046). Dopo la scarcerazione, nell'agosto del 1943, il prefetto di Frosinone - che accusa Desanka Radonic anche di praticare la prostituzione clandestina - propone di inviarla al campo di concentramento Le Fraschette di Alatri (AC02047).

 

Dove però non sarà mai internata. Infatti, da un documento del marzo 1944 (AC02043) veniamo a sapere che su richiesta del comando militare, Desanka Radonic è stata liberata dal campo di concentramento di Fossoli di Carpi e consegnata al sottufficiale tedesco Erich Schmidt.


 
Risorse
Documenti

Documenti

30/11/1941
Pagamento sussidio di internati mese di novembre 1941
18/12/1941
Sgombero di sudditi stranieri dalla Libia
20/12/1941
Elenco generale riassuntivo trasporti gratuiti
23/12/1941
Sgombrati dalla Libia per ragioni politico-militari
31/12/1941
Pagamento sussidio di internati mese di dicembre 1941
15/01/1942
Contratto alloggio sfollati Albergo Sabatino Fiuggi
15/01/1942
Contratto alloggio sfollati Albergo Santa Chiara Fiuggi
15/01/1942
Contratto alloggio sfollati Albergo Leon d'Oro Fiuggi
21/01/1942
Telegramma trasferimento sfollati dalla Libia
22/01/1942
Telegramma trasferimento sfollati anglo-maltesi
22/01/1942
Telegramma trasferimento sfollati anglo-maltesi
27/01/1942
Trasferimenti stranieri sfollati dalla Libia
03/02/1942
Pagamento sussidio di internati mese di gennaio 1942
18/02/1942
Sfollamento stranieri dalla Libia
28/02/1942
Relazione sanitaria in seguito a decesso presso il Grande Albergo di Fiuggi
28/02/1942
Pagamento sussidio di internati mese di febbraio 1942
04/03/1942
Prospetto delle professioni esercitate dai capofamiglia degli sfollati
06/03/1942
Visita agli sgomberati libici ricoverati nel Grande Albergo di Fiuggi
07/03/1942
Fiuggi, sgomberati libici anglo-maltesi
09/03/1942
Internamento sfollati dalla Libia
11/03/1942
Sfollati dalla Libia
12/03/1942
Stranieri sfollati dalla Libia
12/03/1942
Sfollati anglo-maltesi dalla Libia. Ricovero per scabbia
13/03/1942
Arrivi a Fiuggi di sfollati anglo-maltesi
15/03/1942
Fiuggi, sgomberati libici anglo-maltesi
16/03/1942
Lettera di Adele Aquilina
25/03/1942
Visite Legazione Svizzera a sfollati anglo-maltesi dalla Libia. Parere
25/03/1942
Trasferimenti nuclei familiari libici
25/03/1942
Rossi Maria in Carabot, sfollata anglo-maltese residente a Fiuggi
31/03/1942
Lettera Pia Aquilina
02/04/1942
Maltesi sfollati dalla Libia
03/04/1942
Pagamento sussidio di internati mese di marzo 1942
04/04/1942
Trasferimento da Montecatini a Fiuggi di 350 sfollati libici
04/04/1942
Sfollati anglo-maltesi da Montecatini a Fiuggi
06/04/1942
Anglo-maltesi sfollati dalla Libia trasferiti da Montecatini Terme a Fiuggi (primo scaglione)
06/04/1942
Reverendo Arzuffi Goffredo. Padre francescano
15/04/1942
Telegramma trasferimento anglo-maltesi da Montecatini a Fiuggi
17/04/1942
Sfollati libici
17/04/1942
Rossi Maria in Carabot, e figli. Anglo-maltese
20/04/1942
Anglo-maltesi sfollati dalla Libia trasferiti da Montecatini Terme a Fiuggi (terzo scaglione)
21/04/1942
Anglo-maltesi sfollati dalla Libia trasferiti da Montecatini Terme a Fiuggi (secondo scaglione)
30/04/1942
Pagamento sussidio di internati mese di aprile 1942
02/05/1942
Aquilina Adele in Carabot, sfollata anglo-maltese
03/05/1942
Cassar Biagio e altri, sfollati anglo-maltesi accantonati a Fiuggi
06/05/1942
Maltesi sfollati dalla Libia
10/05/1942
Sfollati anglo-maltesi residenti a Fiuggi
18/05/1942
Mifsud Paolo sfollato dalla Libia
21/05/1942
Zammit G. Battista e sorelle, sfollati dalla Libia residenti a Fiuggi
24/05/1942
Aquilina Natalino, internato, anglo maltese
25/05/1942
Carabot Emilio, suddito anglo-maltese
26/05/1942
Sfollati anglo-maltesi residenti a Fiuggi. Protesta
26/05/1942
Trasferimento di sfollati libici a Fiuggi
31/05/1942
Pagamento sussidio internati mese di maggio 1942
02/06/1942
Elenchi anglo-maltesi residenti a Fiuggi proposti per l'internamento in campo di concentramento
02/06/1942
Anglo-maltesi sfollati dalla Libia e residenti a Fiuggi. Proposta internamento (Gusman e altri)
02/06/1942
Nuclei familiari di anglo-maltesi sfollati dalla Libia internati nella provincia di Modena
02/06/1942
Darmanin Francesco, suddito anglo-maltese sfollato dalla Libia
02/06/1942
Grech Lazzaro di Carmelo (anglo-maltese proposta internamento)
04/06/1942
Sfollati anglo-maltesi dalla Libia
04/06/1942
Internamento per motivi politici di anglo-maltesi residenti a Fiuggi
08/06/1942
Fiuggi. Sfollati anglo-maltesi
11/06/1942
Muscat Giuseppe (richiesta Cardinale Segretario di Stato Vaticano)
12/06/1942
Internati anglo-maltesi a Fiuggi
13/06/1942
Sfollati maltesi dalla Libia
13/06/1942
Secondo elenco anglo-maltesi residenti a Fiuggi proposti per l'internamento
16/06/1942
Internamento per motivi politici di maltesi residenti a Fiuggi
16/06/1942
Elenchi anglo-maltesi residenti a Fiuggi proposti per l'internamento in campo di concentramento. Omonimia
16/06/1942
Elenchi anglo-maltesi residenti a Fiuggi proposti per l'internamento in campo di concentramento
16/06/1942
Internamento di maltesi residenti a Fiuggi
16/06/1942
Internamento di maltesi residenti a Fiuggi
18/06/1942
Sfollati dalla Libia anglo-maltesi
20/06/1942
Internamento dei maltesi residenti a Fiuggi
20/06/1942
Grech Lazzaro di Carmelo, suddito britannico
22/06/1942
Fiuggi. Anglo-maltesi, incidenti
26/06/1942
Sfollati anglo-maltesi alloggiati a Fiuggi
26/06/1942
Appunto (anglo-maltesi sfollati da internare)
27/06/1942
Muscat Giuseppe, nato a Tripoli (Fiuggi)
28/06/1942
Darmanin Francesco, suddito anglo-maltese sfollato dalla Libia
30/06/1942
Pagamento sussidio di internati mese di giugno 1942
02/07/1942
Proposta invio in campo di concentramento
03/07/1942
Proposta invio in campo di concentramento
05/07/1942
Sfollati anglo-maltesi a Fiuggi. Sussidi
07/07/1942
Sfollati anglo-matesi alloggiati a Fiuggi
11/07/1942
Relazione sugli sfollati anglo-maltesi residenti a Fiuggi
14/07/1942
Darmanin Francesco, suddito anglo-maltese sfollato dalla Libia
15/07/1942
Fiuggi. Sfollati anglo-maltesi
19/07/1942
Maltesi residenti a Fiuggi. Internamento
19/07/1942
Fiuggi. Anglo-maltesi sfollati dalla Libia
20/07/1942
Internamento anglo-maltesi residenti a Fiuggi al campo di concentramento di Corropoli
20/07/1942
Cini Giovanni e figli
21/07/1942
Internamento anglo-maltesi residenti a Fiuggi al campo di concentramento di Corropoli
23/07/1942
Ispezione ai maltesi sfollati residenti a Fiuggi
27/07/1942
Muscat Giuseppe (richiesta Silca - Fiat)
31/07/1942
Anglo-maltesi sfollati dalla Libia ed internati nella provincia di Modena (Castelvetro)
04/08/1942
Sfollati maltesi dalla Libia
11/08/1942
Sfollati maltesi dalla Libia
12/08/1942
Aquilina Natalino, internato, anglo maltese
17/08/1942
Relazione
18/08/1942
Darmanin Francesco, suddito anglo-maltese
27/08/1942
Fidel Giovanna, nata a Cal di S. Michele di Postumia, internata a Fiuggi
03/09/1942
Darmanin Giuseppe, anglo-maltese, residente a Fiuggi. Internamento
07/09/1942
Campo in località  Fraschette di Alatri. Servizio vigilanza internandi
10/09/1942
Carmelo Grech, anglo-maltese residente a Fiuggi
10/09/1942
Zammit G. Battista, sfollato dalla Libia e residente a Fiuggi
12/09/1942
Servizi di P.S. per la vigilanza sugli sfollati anglo-maltesi accantonati a Fiuggi
15/09/1942
Fiuggi. Protesta di alcuni sfollati anglo-maltesi per il vitto
17/09/1942
Loriente Pierino e Zarafa Carlo, anglo-maltesi sfollati dalla Libia
17/09/1942
Trasferimento maltesi da Fiuggi. Assegnazione agenti P.S.
18/09/1942
Ufficio P.S. Fiuggi. Servizi di vigilanza sugli sfollati anglo-maltesi accantonati a Fiuggi
18/09/1942
Grech Michelina fu Carmelo, inglese, sfollata libica
19/09/1942
Loriente Pierino e Zarafa Carlo, anglo-maltesi sfollati dalla Libia
24/09/1942
Cini Giovanni, inglese, sfollato libico
27/09/1942
Promemoria. Trasferimento da Fiuggi al campo Fraschette dei maltesi anglofili
30/09/1942
Annati - Falzon Carmelo - Muscat - sfollati dalla Libia
01/10/1942
Campo concentramento Villaggio L. Liberatori (Fraschette di Alatri)
02/10/1942
Rendiconto diarie sfollati mesi di luglio e agosto
06/10/1942
Frosinone. Stranieri internati
10/10/1942
Sfollati anglo-maltesi a Fiuggi
10/10/1942
Campo concentramento Villaggio L. Liberatori (Fraschette di Alatri)
16/10/1942
Fidel Giovanna in Gherdina, internata a Fiuggi
17/10/1942
Fiuggi. Servizi di vigilanza sugli sfollati anglo-maltesi
18/10/1942
Fiuggi. Protesta di alcuni sfollati anglo-maltesi per il vitto
24/10/1942
Carmelo Grech, anglo-maltese residente a Fiuggi
24/10/1942
Zarafa Carlo, anglo-maltese, sfollato libico
24/10/1942
Loriente Pierino, anglo-maltese, sfollato libico
31/10/1942
Costa Paolo, internato a Lama Mocogno
06/11/1942
Fiuggi. Protesta di alcuni sfollati anglo-maltesi per il vitto
07/11/1942
Sfollati maltesi da internare
11/11/1942
Loriente Pierino e Zarafa Carlo, anglo-maltesi sfollati dalla Libia
16/11/1942
Primc Paola in Amato fu Francesco - internata
17/11/1942
Frosinone. Stranieri internati
25/11/1942
Costa Paolo
25/11/1942
Radonic Desanka, internata
15/12/1942
Domanda dell'internata a Fiuggi Primc Paola
31/12/1942
Liquidazione diarie sfollati mese di settembre
31/12/1942
Liquidazione diarie sfollati mese di ottobre
31/12/1942
Rendiconto diarie sfollati mesi di dicembre
31/12/1942
Liquidazione diarie sfollati mese di novembre
14/01/1943
Zammit G. Battista, suddito inglese, internato
16/01/1943
Mizzi Salvatore, Mizzi Rosaria, anglo-maltesi
13/02/1943
Fidel Giovanna in Gherdina, internata a Fiuggi
23/02/1943
Mizzi Salvatore, Mizzi Rosaria, anglo-maltesi
27/02/1943
Fidel Giovanna in Gherdina, internata a Fiuggi
01/03/1943
Stranieri sfollati nel regno
06/03/1943
Fidel Giovanna in Gherdina, internata a Fiuggi
24/03/1943
Stranieri sfollati nel Regno
26/03/1943
Fidel Giovanna in Gherdina, internata prosciolta
11/04/1943
Primc Paola, internata a Fiuggi
19/04/1943
Primc Paola, internata a Fiuggi
21/04/1943
Primc Paola, internata a Fiuggi
10/05/1943
Primc Paola, internata
15/06/1943
Anglo-maltesi (residenti a Montecatini, Bagni di Lucca, Fiuggi, Ascoli Piceno e provincia di Modena)
15/06/1943
Anglo-maltesi
23/06/1943
Anglo-maltesi residenti a Fiuggi (sussidi Legazione Svizzera)
13/07/1943
Internati maltesi
23/07/1943
Stranieri internati a Fiuggi
31/07/1943
Pensione Santa Chiara. Presenza sfollati mese di luglio 1943. Fiuggi
11/08/1943
Internata croata Radonic Desanka
13/08/1943
Liquidazione diarie sfollati mese di gennaio 1943
13/08/1943
Liquidazione diarie sfollati mese di febbraio 1943
13/08/1943
Liquidazione diarie sfollati mese di marzo 1943
21/08/1943
Spese accompagno internati. Mese di maggio 1943
27/08/1943
Internata croata Radonic Desanka
18/11/1943
Rendiconto diarie sfollati mese di agosto
18/11/1943
Rendiconto diarie sfollati mese di settembre
20/11/1943
Rimborso spesa sussidi internati e sfollati
06/07/1944
Rendiconto sussidi sudditi britannici
31/05/1945
Elenco del mese di maggio 1945 degli ex internati stranieri sussidiati (Fiuggi)
31/07/1945
Elenco del mese di luglio 1945 degli ex internati stranieri sussidiati (Fiuggi)
23/02/1950
Rendicontazione pagamenti assistenza sfollati tripolini 1943-44
13/07/1954
Sussidi ai confinati politici. Esercizio 44-45 (Fiuggi)
Documenti

Immagini

Fiuggi. Padre Goffredo Arsuffi con alcuni giovani maltesi internati
Visita del vescovo di Tripoli Vittorino Facchinetti agli anglo-maltesi internati a Fiuggi
Famiglia Falzon, anglo-maltesi residenti in Libia internati a Fiuggi
Documenti

Testimonianze

Cini Romeo

Testimone diretto
Documenti

Bibliografia

Provvedimenti

Disposizioni

Links

Links

© TpS Topografia per la Storia: i materiali tutelati dalla legge sul diritto d'autore o concessi a TpS Topografia per la Storia dagli aventi diritto non possono essere riprodotti senza la nostra autorizzazione