Aquilina Edgardo, suddito anglo-maltese internato a Bagno a Ripoli

Data:

25-05-1942

Ente intestario:

Ministero dell'Africa Italiana. Comando Generale del Corpo di Polizia dell'Africa Italiana PAI

Autore:

Riccardo Maraffa

Qualifica:

Pel Ministro

Destinatario:

Ministero dell'Interno. Direzione Generale della Pubblica Sicurezza

Contenuto:

La questura di Tripoli informa che Edgardo Aquilina - partito per l'Italia il 13 gennaio 1942 - il 17 novembre 1941 è stato fermato e successivamente internato a Tripoli assieme al padre (Remigio Aquilina) e al fratello (Walter Aquilina) perché erano in relazione con alcuni prigionieri di guerra inglesi che volevano tentare una fuga.

Gli Aquilina sono ora internati nel campo di concentramento di Bagno a Ripoli. 

Luoghi citati:

Bagno a Ripoli - Campo di concentramento di Villa la Selva

© TpS Topografia per la Storia: i materiali tutelati dalla legge sul diritto d'autore o concessi a TpS Topografia per la Storia dagli aventi diritto non possono essere riprodotti senza la nostra autorizzazione
Sostieni il progetto campifascisti.it