Casanova Elvo - Località di internamento

Casanova Elvo (Vercelli) - Italia
Tipo di campo
Località d'internamento 08/03/1943
Fonte: AC00261 AC00254

 

Storia

APPUNTI PER LA SCHEDA

 

Fanno tutti di cognome Hlaca (Hlačai 5 internati del comune di Casanova Elvo. Veronica (51 anni), Vera (12), Ivo (17), Francesco (19) e Antonia (57) sono arrivati in questa località probabilmente nel luglio del 1942 assieme ad altri 350 civili provenienti da quella che era la Provincia di Fiume destinati al territorio del vercellese (vedi AC00262).

 

Come in tutti gli altri piccoli comuni, le difficoltà invernali per sistemare gli internati sono notevoli. Mancano, oltre agli alloggi adeguati, anche le coperte e le lenzuola (vedi AC00261).

 

Problemi che vengono radicalmente risolti con l'ordine di accompagnare tutti gli internati congiunti di ribelli della provincia di Vercelli (e di tutte le altre provincie del nord e centro Italia), al campo di concentramento delle Fraschette di Alatri (vedi AC00002).

 

Così, dalla provincia partono per il campo di Alatri 216 internati, e proprio alla fine della lista, prima di qualche nome aggiunto a penna, appaiono i nomi della famiglia Hlača. Questa volta è riportato anche il luogo di nascita (Grobnico, cioè Grobnik) e le loro relazioni di parentela: Vera, Ivo e Francesco sono i figli di Veronica e i nipoti di Antonia.

 

 


note

La nostra ricerca sulle località di internamento è ancora in corso (2013)


 
Risorse
Documenti

Documenti

Documenti

Testimonianze

Documenti

Bibliografia

Provvedimenti

Disposizioni

Links

Links

© TpS Topografia per la Storia: i materiali tutelati dalla legge sul diritto d'autore o concessi a TpS Topografia per la Storia dagli aventi diritto non possono essere riprodotti senza la nostra autorizzazione
Sostieni il progetto campifascisti.it