Cassar Jane

Luogo di nascita
Tripoli (Libia)
Data di nascita
24/06/1931
Nazionalità
Anglo-Maltese
Tipo di testimone
Testimone diretto
Nel giugno del 1940, poco prima dell'entrata in guerra dell'Italia, vengono espulsi dalla Libia l'imprenditore di nazionalità anglo-maltese Paolo Cassar e i suoi quattro figli maschi: Vincenzo, Giovanni, Carmelo ed Emanuele.

Il provvedimento viene adottato in quanto i Cassar sono sospettati di spionaggio e propaganda antitaliana.

Paolo Cassar e i suoi figli saranno obbligati a risiedere per tutto il periodo della Seconda guerra mondiale prima a Villa Basilica (Lucca) e successivamente a Monte San Savino (Arezzo).

Jane Cassar, che al momento dell'espulsione del padre Vincenzo aveva nove anni e che ha seguito i suoi genitori negli oltre quattro anni di internamento in Italia, ha accettato di rispondere via e-mail a qualche nostra domanda. Jane Cassar, sposata Zammit, oggi vive in Australia.
luoghi di internamento
Villa Basilica - Localit di internamento
Monte San Savino - Localit di internamento
Ricercatore
Andrea Giuseppini
Sigla
JCA

© TpS Topografia per la Storia: i materiali tutelati dalla legge sul diritto d'autore o concessi a TpS Topografia per la Storia dagli aventi diritto non possono essere riprodotti senza la nostra autorizzazione
Sostieni il progetto campifascisti.it