Vallerotonda - Località di internamento

Vallerotonda (Frosinone) - Italia
Tipo di campo
Località d'internamento

 

Storia

Il 31 dicembre 1940, la questura di Frosinone dispone l'internamento di 49 persone di nazionalità greca ed albanese presso alcuni comuni della provincia: Alvito, Cervaro, Picinisco, Sant'Elia Fiumerapido, Vallecorsa, Vallerotonda e Vicalvi.

 

Sono cinque gli internati assegnati al comune di Vallerotonda. Tutti maschi e piuttosto anziani: il più giovane di loro ha infatti 60 anni e il più vecchio 75. Due sono di nazionalità greca e due albanese. Del quinto internato non si conosce nulla, neppure il nome. Il documento lo definisce “sconosciuto perché sordo-muto” (AFR0001).

 

Dopo tre mesi dal loro arrivo a Vallerotonda, alla fine di marzo 1941, i due internati di nazionalità greca vengono rimpatriati (AFR0059).

 

Stando ai resoconti delle spese sostenute dal comune per il loro mantenimento, i rimanenti tre internati sono ancora presenti a Vallecorsa nel mese di maggio del 1941 (AFR0099).

 

Al momento non disponiamo di documenti redatti dopo questa data.


note

[la nostra ricerca su questa località di internamento è ancora in corso]


 
Risorse
Documenti

Documenti

Documenti

Testimonianze

Documenti

Bibliografia

Provvedimenti

Disposizioni

Links

Links

© TpS Topografia per la Storia: i materiali tutelati dalla legge sul diritto d'autore o concessi a TpS Topografia per la Storia dagli aventi diritto non possono essere riprodotti senza la nostra autorizzazione
Sostieni il progetto campifascisti.it