Rab (Arbe)

Rab - Croazia
Stato della ricerca
Tipo di campo
campo di concentramento dal 29 luglio 1942 al 8 settembre 1943
Fonte: DRA12
Funzione
internamento
Tipologia di internati
Civili croati
Politici croati
Civili jugoslavi
Civili sloveni
Politici sloveni
Ebrei profughi
Alle dipendenze di
Regio Esercito. II Armata. Intendenza
Comandante
Vincenzo Cujuli Tenente colonnello dal luglio 1942 all'8 settembre 1943
Fonte: DRA45
Corpo di guardia
circa duemila tra militari e carabinieri
Fonte: CAP01
Numero internati
4.747 (numero complessivo) il 9 agosto 1942
Fonte: DRA40
7.717 (numero complessivo) il 18 settembre 1942
Fonte: DRA38
8.620 (numero complessivo) il 30 ottobre 1942
Fonte: DRA39
6.577 (numero complessivo) il 16 dicembre 1942
Fonte: DCC08
2.857 (numero complessivo) il 1 febbraio 1943
Fonte: DVA36
2.654 (numero complessivo) il 25 marzo 1943
Fonte: DRA18
2.628 (numeo complessivo) il 1 aprile 1943
Fonte: DVA37
2.397 (numero complessivo) il 1 maggio 1943
Fonte: DVA38
2.232 (numero complessivo) 1 giugno 1943
Fonte: DVA39
3.296 (numero complessivo) il 1 luglio 1943
Fonte: DVA40
Numero complessivo di internati
circa 10.000 in totale (non presenti contemporaneamente)
Numero decessi nel campo
1.477 (numero accertato)
Fonte: DRA48
Causa dei decessi
alimentazione insufficiente (cachessia, grave deperimento organico), malattie varie
Fonte: DRA07 DRA08 DRA15
Cessazione del campo
8 settembre 1943
Storia

Secondo lo storico Tone Ferenc (cfr. 2000, p. 20), l'idea di costruire un grande campo di concentramento sull'isola di Rab risale al maggio del 1942, quando si stanno saturando i campi di Lovran, Bakar e Kraljevica.

 

Il luogo scelto per la costruzione del campo di concentramento si trova in località Kampor, non lontano dall'abitato Rab, e si estende lungo una grande spianata racchiusa tra due insenature (vedi foto dal satellite).

 

Il progetto (vedi la planimetria originale) prevede la costruzione di quattro diversi settori (campo 1, campo 2, campo 3, campo 4), per una capienza complessiva di oltre sedicimila posti (vedi le foto dei primi lavori di costruzione FRA07 e FRA08)

 

Ma, tra la fine di luglio e i primi giorni di agosto, quando arrivano i primi internati provenienti da Lubiana e dalla zona di Cabar (Čabar),  sono state costruite solo alcune baracche di servizio e montate le piccole tende da sei posti nel primo campo (vedi FRA11 e FRA13). Più tardi verrà aperto il campo 3, dove saranno spostati gli internati del campo 1. Nell'autunno del 1942 si inizia la costruzione delle prime baracche in legno. Mentre nella primavera del 1943 prendono il via i lavori del campo 3, destinato ad accogliere gli ebrei già internati nel campo di Kraljevica e in diverse altre località della Dalmazia (cfr. Capogreco, 2004, pp. 268-269).

 

Il diario storico militare dell'agosto 1942 (vedi DRA40) redatto da Luigi Brucchietti, comandante del XII Battaglione Carabinieri Reali, annota i seguenti primi arrivi di internati a Rab:

3 agosto - 380 persone provenienti da Lubiana

4 agosto - 860 persone provenienti da Cabar

5 agosto - 796 persone provenienti da Lubiana

6 agosto - 1.194 persone provenienti da Lubiana

7 agosto - 428 persone provenienti da Cabar

8 agosto - 811 persone provenienti da Lubiana

9 agosto - 272 persone provenienti da varie località della Slovenia.

 

Facendo la somma, in soli sette giorni, vengono internati a Rab 4.747 persone.

 

Anche nel mese di settembre gli arrivi si susseguono con molta intensità. Sempre nel diario del XII Battaglione dei CC. RR. sono riportati altri 10 trasporti (uno anche dal campo di concentramento di Buccari), per un totale di 2.970 nuovi internati (vedi DRA38).

 

Probabilmente, il numero maggiore di internati presenti contemporaneamente si registra alla fine del mese di ottobre 1942, quando, sommando tutti gli arrivi segnalati dal tenente colonnello Luigi Brucchietti, gli internati risulterebbero 8.260 (vedi DRA38).

 

Da quel momento in poi, il numero degli internati è destinato a diminuire sensibilmente, per diversi motivi. Innanzitutto perché il comando della II Armata - che gestisce il campo - ha deciso di ridimensionarne la capacità e di farlo diventare più un luogo di transito e smistamento piuttosto che di internamento vero e proprio. Decisione presa anche per la difficoltà di raggiungere l'isola con i rifornimenti necessari (cfr. Capogreco, 2004, p. 268).

 

 

Da mese di novembre 1942 iniziano quindi i primi trasferimenti. Ad esempio, il 24 novembre partono 250 uomini destinati ai lavori di costruzione del nuovo campo di concentramento di Renicci, in provincia di Arezzo (vedi DRA30 e DRA36). Ma i trasferimenti più numerosi sono quelli di donne e bambini trasportati nell'inverno del 1942 al campo di concentramento di Gonars (vedi ad esempio DRA31, DRA32 e DRA33 e numero totale di trasferimenti nel mese di novembre in AC00462 e fine dicembre in AC00664).

 

Così, il numero di internati scende a 6.577 il 16 dicembre 1942 (vedi DCC08) e a 2.857 il primo febbraio dell'anno successivo (vedi DVA36).

 

L'aspetto che caratterizza sin da subito le condizioni di vita degli internati del campo di concentramento di Rab è la scarsità di cibo e le sue conseguenze in termini di malattie e di morti.

 

Il 17 novembre, dopo poco più di tre mesi dalla sua apertura, il comandante del campo Vincenzo Cujuli comunica i nomi e le cause di morte di una decina di internati, tra cui una bambina nata prematura (vedi DRA07 e DRA08). Segue il 21 dicembre una comunicazione del capitano medico Leandro Miccolis con i nominativi dei 37 deceduti dall'11 al 20 dicembre (vedi DRA15). Le cause di morte sono soprattutto scompenso cardiaco, broncopolmonite e cacchessia (deperimento organico).

 

Le condizioni alimentari e igieniche del campo sono terribili. Il 19 gennaio 1943, il generale di brigata Umberto Giglio redige un lungo rapporto sull'assistenza sanitaria organizzata dai militare nel campo di concentramento di Rab. Nel documento si invita a "prendere tutte le misure tendenti a migliorare le condizioni di notevole depauperamento organico degli internati  derivanti sia dai disagi e dalle privazioni precedenti all'arresto sia al trauma psichico dell'arresto stesso e dalle aggressioni da parte dei ribelli subite durante il viaggio di trasferimento" (vedi DRA19). Insomma, secondo i militari la colpa delle morti per fame nel campo di concentramento di Rab è da attribuirsi ai partigiani jugoslavi. Nel rapporto è anche riportato un grafico con l'andamento dei decessi in relazione alla temperatura e al vento (la bora). Nel grafico, il picco viene raggiunto il giorno 25 novembre con 24 decessi.

 

Alcune immagini scattate dalla Sezione Fotografica del Comando Superiore della II Armata, mostrano gli alberghi di Rab trasformati in linde stanze d'ospedale (vedi FRA47 e FRA48), e medici che visitano i pazienti con scrupolosa cura (vedi FRA40).

 

Di tutt'altro tenore sono le foto di autori anonimi che ci sono pervenute dal campo di concentramento di Rab e che mostrano persone ridotte a scheletri e file di cadaveri (vedi FRA33 e FRA37).

 

Il 25 marzo del 1943 gli internati a Rab sono 2.654 e di questi 358 sono ricoverati nei diversi ospedali e altri 851 nei "preventori", baracche all'interno del campo dove vengono sistemati gli internati che non hanno una specifica patologia, ma sono "solo" denutriti (vedi ancora DRA19). In altre parole, poco meno della metà degli internati è malata.

 

In un documento del 26 giugno del 1943, il comando della II Armata riassume il numero dei morti nei diversi campi di concentramento posti sotto la propria gestione (vedi DVA09). Per quanto riguarda Rab, si vede chiaramente come la diminuzione che si registra dopo il gennaio e il febbraio del 1943 coincida anche con i massicci trasferimenti degli internati in altri campi di concentramento.

 

Il campo di concentramento di Rab ha un suo cimitero, collocato nella parte estrema della pianura. Secondo le testimonianze, nei periodi peggiori, quando i morti sono decine al giorno, i corpi vengono sepolti nelle stesse fosse.

 

Ad oggi non è ancora stato stabilito con certezza il numero degli internati morti nel campo, o presso i diversi ospedali. Herman Janež ha redatto sulla base delle proprie e altrui ricerche un elenco nominativo si 1.477 deceduti (vedi DRA48).

 

Herman Janež è un bambino quando assieme alla sua famiglia viene internato prima nel campo di Rab e successivamente in quello di Gonars.

 

 

 

CAMPO PER INTERNATI CIVILI EBREI DI RAB

 

[scheda da fare]

 

 

IL CAMPO DI RAB DOPO L'8 SETTEMBRE 1943

 

[scheda da fare]


note

La nostra richerca sul campo di concentramento di Rab è ancora in corso

Scheda a cura di Andrea Giuseppini


 
Risorse
Documenti

Documenti

senza data
Planimetria del campo di concentramento di Rab - Arbe
00/00/0000
Scheda biografica del tenente colonnello Vincenzo Cujuli, comandante del campo di concentramento di Rab
senza data
Disegno tecnico baracca smontabile in legno per il campo di concentramento di Rab - Arbe
28/07/1942
Primo trasporto di internati al campo di concentramento di Rab
31/07/1942
Trasferimenti da Lubiana a campo di concentramento di Arbe. 29 e 30 luglio 1942
03/08/1942
Trasferimenti da Lubiana a campo di concentramento di Arbe. 2 agosto 1942
06/08/1942
Elenco detenuti politici. Campo di Rab (Stralcio)
08/08/1942
Elenco internati nel campo di Arbe a scopo repressivo il 31 luglio e l'8 agosto 1942
13/08/1942
Situazione internati politici. Lavori ampliamento campo di concentramento di Arbe.
26/08/1942
Sfollamento duemila internati
30/08/1942
Internamenti di civili nel campo di concentramento di Arbe (Rab) nel mese di agosto 1942
30/08/1942
Internamento donne slovene congiunte di ribelli. Campo di Rab
01/09/1942
Arrivi internati civili al campo di concentramento di Arbe. Settembre 1942
08/09/1942
Mario Roatta. Sgombero e internamento di intere regioni. Slovenia
22/09/1942
Internati affluiti campo concentramento di Arbe alla data del 20 settembre 1942
12/10/1942
Campo di concentramento internati civili di Arbe. Movimenti del 4 ottobre 1942
12/10/1942
Campo di concentramento internati civili di Arbe. Movimenti del 3 ottobre 1942
30/10/1942
Campo di concentramento internati civili di Arbe. Movimenti del 23 e 24 ottobre 1942
31/10/1942
Internamenti del mese di ottobre 1942 nel campo di concentramento di Arbe
13/11/1942
Diario storico militare del XII Battaglione CC.RR Mobilitato. Internamento a Rab di ribelli e civili
15/11/1942
Campo di concentramento internati civili di Arbe. Movimenti ottobre e novembre 1942
17/11/1942
Internati civili deceduti (1). Campo di Rab
17/11/1942
Internati civili deceduti (2). Campo di Rab
26/11/1942
Trasferimenti da e per il campo di Rab (Renicci e Gonars)
27/11/1942
Trasferimenti di internati dal campo di concentramento di Rab a quello d Gonars (novembre 1942)
28/11/1942
Norme per il servizio pacchi viveri per internati (Monigo, Renicci, Padova-Chiesanuova, Arbe, Gonars)
29/11/1942
Campo di concentramento di Rab Arbe. Comunicazione decessi dal 24 al 28 novembre 1942
30/11/1942
Trasferimenti dal campo di concentramento di Rab a quello di Gonars. Novembre e dicembre 1942
03/12/1942
Trasferimenti dal campo di concentramento di Rab a quello di Gonars. Dicembre 1942
04/12/1942
Campo di concentramento internati civili di Arbe (internamenti mese di novembre 1942)
05/12/1942
Trasferimento internati civili dal campo di concentramento di Rab a quello di Gonars. Dicembre 1942
08/12/1942
Trasferimenti internati civili dal campo di concentramento di Rab a quello di Gonars. Dicembre 1942
09/12/1942
Elenco internati civili avviati al comando dell'XI Corpo d'Armata per la liberazione. Campo di concentramento di Rab
16/12/1942
Situazione in Slovenia dei campi di concentramento. Relazione del generale Mario Roatta
17/12/1942
Trasferimento internati civili dal campo di concentramento di Arbe a quello di Renicci.
20/12/1942
Trasferimento internati civili dal campo di concentramento di Arbe alle carceri giudiziarie di Fiume
21/12/1942
Campo di concentramento di Rab Arbe. Comunicazione decessi dall'11 al 20 dicembre 1942
01/01/1943
Situazione internati civili alla data del 29 dicembre 1942 (II Armata)
05/01/1943
Esito informazioni su internati civili (Arbe, Chiesanuova, Gonars, Carcere giudiziario di Lubiana, Caserma Vittorio Emanuele III di Lubiana)
06/01/1943
Safar Antonio (e altri), proteggendi da internare
07/01/1943
Rientro degli internati civili a Loz, frazione di Stari Trg. Loro grave stato di denutrizione
13/01/1943
Direttive per la profilassi delle forme dissenteriche al campo internati civili di Arbe
19/01/1943
Organizzazione dell'assistenza sanitaria per gli internati civili del campo di concentramento di Arbe
31/01/1943
Relazione sui campi di concentramento del Cappellano Militare Monsignor Ivo Bottacci
20/02/1943
Situazione internati civili alla data del 1 febbraio 1943 (II Armata)
03/03/1943
Campo di concentramento internati civili di Arbe. Movimenti da dicembre 1942
27/03/1943
Alimentazione internati civili. Dati sui campi di concentramento di Arbe e Fiume
31/03/1943
Ebrei croati (trasferimento a Rab)
02/04/1943
Campo di concentramento internati civili di Arbe. Movimenti dal 25 febbraio 1943
15/04/1943
Situazione internati civili alla data del 1 aprile 1943 (II Armata)
03/05/1943
Lavori campo internati civili n.2 Arbe
07/05/1943
Daniele Brnic ed altri (internati nei campi di concentramento di Arbe, Gonars e Fiume n. 83)
14/05/1943
Situazione internati civili alla data del 1 maggio 1943 (II Armata)
19/05/1943
Impianto idrico campi numero 2 e 3 di Arbe
26/06/1943
Decessi verificatesi nei campi di concentramento dal 1 gennaio al 31 maggio 1943
27/06/1943
Situazione internati civili alla data del 1 giugno 1943 (II Armata)
28/06/1943
Schede personali internati ebrei (trasferiti da Isola di Mezzo a Arbe)
03/07/1943
Ebrei internati nell'isola di Arbe
08/07/1943
Rimpatrio in Croazia di internati civili croati (campi della II Armata)
14/07/1943
Sistemazione e trattamento ebrei ad Arbe
18/07/1943
Internati Arbe, Gonars e Monigo. Domanda di liberazione.
27/07/1943
Relazione visita al campo di Arbe (ebrei) del magiore Prolo
27/07/1943
Rajsel Antonio. Internato ad Arbe (trasferimento a Fraschette di Alatri)
02/08/1943
Istanza liberazione cittadini croati internati nel campo di concentramento di Arbe
04/08/1943
Situazione internati civili alla data del 1 luglio 1943
05/08/1943
Traduzione internato Kandzic Mirko (dal campo di concentramento di Arbe al Tribunale Militare di Guerra)
07/08/1943
Segnalazione morte internato Lipovz Giuseppe. Campo di concentramento di Arbe
10/08/1943
Ex ufficiali di carriera dell'esercito jugoslavo (internati a Arbe, Visco, Gonars, Monigo, Chiesanuova, Renicci, Tavernelle)
12/08/1943
Presunto suicidio internato Lipovz Giuseppe. Campo di concentramento di Arbe. Ospedale
16/08/1943
Relazione sulle scuole presso il campo internati civili (ebrei) di Arbe
17/08/1943
Visita da parte di parenti al campo internati ebrei in Arbe
19/08/1943
Istanza liberazione internati civili croati campo di concentramento di Arbe
22/08/1943
Impianto idrico permanente al campo internati civili di Arbe (Rab)
02/01/1968
Relazione del dottor Grossmann sui campi e luoghi di internamento per ebrei nella zona di occupazione italiana in Croazia (in lingua tedesca)
25/11/1942
Lettera di Malnar Tonka
Documenti

Immagini

Campo di concentramento di Rab. Vista dalla postazione di guardia
Campo di concentramento di Rab. Lavori di preparazione del terreno
Campo di concentramento di Rab. Lavori sistemazione terreno
Campo di concentramento di Rab Arbe. Primi lavori di costruzione baracche di servizio
Campo di concentramento di Rab. Lavori di preparazione terreno
Campo di concentramento di Rab. Costruzione prime baracche di servizio
Campo di concentramento di Rab. Internati al lavoro
Campo di concentramento di Rab. Veduta dall'alto
Campo di concentramento di Rab. Tende a sei posti e internati
Campo di concentramento di Rab. Baracche di servizio
Campo di concetramento di Rab. Vista dall'alto campo numero 1
Campo di concentramento di Rab. Tende grandi campo numero 1
Campo di concentramento di Rab. Dettaglio tenda grande
Campo di concentramento di Rab. Tende e internati
Campo di concentramento di Rab. Lavori di preparazione terreno
Campo di concentramento di Rab. Arrivo di un gruppo di donne internate
Campo di concentramento di Rab. Arrivo di un gruppo di uomini internati
Campo di concentramento di Rab. Arrivo degli internati
Campo di concentramento di Rab. Interno baracca maschile
Campo di concentramento di Rab. Interno baracca internate donne
Campo di concentramento di Rab. Distribuzione del cibo
Campo di concentramento di Rab. Internati in fila per il cibo
Campo di concentramento di Rab. Distribuzione del cibo
Campo di concentramento di Rab. Internati al lavoro
Campo di concentramento di Rab. Ufficio del Comando militare
Ragazzino internato.
Anziano internato
Campo di concetramento di Rab. Internato
Campo di concentramento di Rab. Internato denutrito
Bambini ammalati internati in campo di concentramento
Campo di concetramento di Rab. Internati deceduti
Campo di concetramento di Rab. Internati deceduti
Internati deceduti
Campo di concetramento di Rab. Cimitero
Campo di concetramento di Rab. Infermeria del campo
Campo di concentramento di Rab. Visita medica internato
Campo di concentramento di Rab. Baracca ospedale
Campo di concentramento di Rab. Campo 2 e campo 3
Campo di concentramento di Rab. Campo numero 2
Campo di concentramento di Rab. Baracca laboratorio
Campo di concetramento di Rab. Baracca laboratorio
Campo di concentramento di Rab. Hotel adibito a ospedale
Ospedale del campo di concentramento di Rab presso un albergo
Ospedale del campo di concetramento di Rab presso un albergo
Campo di concentramento di Rab. Costruzione nuovo settore
Campo di concentramento di Rab. Tende grandi
Campo di concentramento di Rab. Dettaglio tende grandi dimensioni
Fotografia del tenente colonnello Vincenzo Cujuli, comandante del campo di concentramento di Rab
Campo di concentramento di Rab. Cippo commemorativo
Campo di concentramento di Rab. Torre di guardia
Campo di concetramento di Rab. Memoriale
Campo di concentramento di Rab. Lapidi commemorative
Campo di concentramento di Rab. Memoriale
Campo di concentramento di Rab. Memoriale
Campo di concentramento di RAb. Planimetria originale
Campo di concentramento di Rab. Planimetria ricostruita da Herman Janež
Campo di concentramento di Rab. Elaborazione da immagine Google Earth
Campo di concentramento di Rab. Planimetria originale
Campo di concentramento di Rab. Planimetria originale
Campo di concentramento di Rab. Planimetria originale
Buono di lire 5. Campo concentramento per internati civili di Rab
Bocchino in legno realizzato da un internato del campo di concentramento di Rab
Bocchino in legno realizzato da un internato del campo di concentramento di Rab
Rubrica degli internati del campo di concentramento di Rab
Medaglietta realizzata da un internato del campo di concentramento di Rab
Ciotola con disegni a bulino realizzata da un internato del campo di concentramento di RAb
Documenti

Testimonianze

Benčina Marija

Testimone diretto
Janež Herman

Testimone diretto
Šefman Sonja

Testimone diretto
Vogrin Albina

Testimone diretto
Zamida Ivanka

Testimone diretto
Provvedimenti

Disposizioni

Links

Links